Con “Quella notte tutto è cambiato” debutta la “Rhett Series” di J.S. Cooper

Tra pochi giorni – 14 gennaio –  ci sarà l’esordio di una di una serie New Adult che molte lettrici attendevano da tempo con tutti gli annessi e connessi, come le grandi chiacchiere e le aspettative che ruotano come sempre dietro una nuova uscita che scatena molte curiosità.

21851505

Il romanzo in questione, dal titolo “Quella notte tutto è Cambiato“, è il primo appuntamento con la “Rhett Series” di J.S.Cooper che comprende due volumi, entrambi narrati dal punto maschile del protagonista di questa storia, Rhett per l’appunto, da cui prende nome il titolo originale così come la serie.

Molte di voi sanno che io ho un maledetto debole per i punti di vista maschili, specialmente per quelli sfacciati ed arroganti, e da una prima sbiarciatina data all’anteprima che troverete di seguito, mi pare che, anche in questo caso,  la faccenda prometta bene.

Questa è la storia di un’amicizia, quella tra Rhett e Clemmie, nata quando i due erano ancora bambini nel più classico dei modi, sui banchi di scuola, con un semplice bigliettino…

 

“Tutto cominciò con un biglietto e una caramella quando avevamo sette anni. Lei era seduta vicino a me in classe e, come prima della classe, otteneva sempre delle caramelle dalla maestra. Un giorno, mi ero stancato di guardarla masticare caramelle. Avrei voluto anch’io una caramella, così le mandai un bigliettino:

Vuoi essere la mia migliore amica?

No

Lei rispose con un “Forse”, e quello fu l’inizio della nostra amicizia.”

Un tipo deciso, sin da bambino, ad ottenere quello che vuole e crescendo, il ragazzo, ha affinato gran parte delle sue doti da Dongiovanni.

Rhett Madison, ventuno anni, sorriso smagliante che imbambola ogni donzella che gira nei paraggi, occhioni azzurri che stendono, donnaiolo, un pò stronzo, un bel pò stronzo a dire il vero ma, se volete altri dettagli lasciamoli raccontare a lui…

“Ci sono alcune cose che dovreste sapere di me. Sono un bravo ragazzo del Sud. Apro la porta alle signore, la maggior parte delle volte. Me la cavo con i balli di coppia. So fischiare quando vedo una bella donna. E so bere con le migliori. Molte pensano che sono bello, o sexy, o cose simili. Non sono sicuro di esserlo davvero… Sì, sono un bravo ragazzo. Anche se, in realtà, non sono sempre un bravo ragazzo. Cosa che, del resto, è nota a tutti. Mi piace divertirmi, mi piacciono le donne, e non ho paura di dire quello che penso. L’unica altra cosa che dovreste sapere di me è che ho una sola amicizia cui tengo più di ogni altra. Ed è la mia amicizia con Clementine O’Hara. Era la mia migliore amica, e l’unica persona al mondo che non ho mai cercato di portarmi a letto.”

Ma sappiamo tutti che le amicizie, anche quelle di lunga data, tra maschio e femmina sono complicate ed arrivare col tempo, almeno per uno dei due, se non per entrambi,  ad un punto di svolta. Rhett è sempre stato protettivo nei confronti di Clemmi, soprattutto a tenere lontano da lei i ragazzi che, per assurdo, sono proprio fatti con il suo stampino.

 

«Sì, ma stai attenta. Ti meriti un principe, non un idiota qualsiasi», borbottai, pensando a tutti i ragazzi che mi si erano avvicinati per cercare di fare conoscenza con lei. Avevo detto a tutti che non era interessata e di starle lontani. In verità, non avevo mai chiesto il parere della diretta interessata, ma sapevo che era meglio così. Conoscevo bene i ragazzi come me: volevano solo portarsela a letto, e non avrei mai permesso che uno così le si avvicinasse.”

Non trovate sia un pò un controsenso?

Qui, secondo me, non si tratta solo di essere eccessivamente protettivi, ma è anche un certo tarlo della gelosia a prendere il sopravvento, non trovate?

Ed è arrivati a questo punto che si è scatenato in me un altro tarlo, quello di sapere come diavolo andrà a finire tutta la storia. Ancora pochi giorni e sarò accontentata 

quella-notte-tutto-e-cambiato_7342_x600

TRAMA

Mi chiamo Rhett. Sono presuntuoso perché me lo posso permettere: ho lo sguardo adatto, i soldi, ci so fare. Sono quello con cui ogni ragazza vuole stare, anche se nessuna di loro è stata mai capace di legarmi a sé. Non voglio relazioni. Né mi sposerò mai. Ogni settimana c’è una donna diversa nel mio letto. I miei amici sono gelosi di me. I miei nemici m’invidiano. Chiunque vorrebbe essere al mio posto. E tutto nella mia vita è assolutamente perfetto. Il mio primo bacio a scuola è stato con Clementine. Lei è simpatica. Abbiamo sempre condiviso tutto. Ma non siamo mai stati insieme perché io non la amo. E proprio non m’interessa se si è innamorata di un altro e ha deciso di andarsene, di trasferirsi per un ragazzo. Non mi importa perché non ne sono innamorato. Perché non mi lego a nessuno. Mai. Questo pensavo. Poi una notte tutto è cambiato. Quella notte, tutto ciò in cui credevo è stato messo in discussione. E a un tratto, essere Rhett non significava più molto…

 

LEGGI L’ANTEPRIMA

 

LA “RHETT SERIES” E’ COMPOSTA DA:

#1- QUELLA NOTTE TUTTO E’ CAMBIATO (Rhett)

#2- Rhett in Love

PRENOTATE LA VOSTRA COPIA

firma stella

5 Comments on Con “Quella notte tutto è cambiato” debutta la “Rhett Series” di J.S. Cooper

  1. Rosy ♥
    gennaio 13, 2016 at 1:56 pm (5 anni ago)

    Molto interessante questa storia, soprattutto per la brevità :-D
    Sono stanca di tutte queste serie lunghissime e interminabili!!!

    Rispondi
  2. Lorenza
    gennaio 13, 2016 at 4:05 pm (5 anni ago)

    Mooolto interessante! Sembra proprio il mio genere!

    Rispondi
  3. manu85
    gennaio 13, 2016 at 6:41 pm (5 anni ago)

    Mi intriga molto….domani mi sa che un giro in libreria lo faccio . Stella esce anche in cartaceo vero? ☆☆☆

    Rispondi
    • Stella
      gennaio 13, 2016 at 6:45 pm (5 anni ago)

      Si, Manu, esce domani anche la versione cartacea

      Rispondi
      • manu85
        gennaio 13, 2016 at 7:30 pm (5 anni ago)

        Grazie allora un bel giretto lo faccio

        Rispondi

Leave a Reply