“Non sarà un’avventura” di Whitney G. – #2 “Reasonable Doubt” – Perchè a noi piacciono dannati e bastardi

Io l’avevo detto, un mesetto fa circa, che questo Andrew Hamilton a pelle mi ispirava parecchio, che il suo nome sembrava degno di entrare a far parte della nostra famosa “Top Ten” dei book boyfriends. D’accordo, ormai dopo anni assomiglia più ad una top twenty, ma noi abbiamo un cuore grande, c’è spazio per tutti. Quel che conta è che con ogni probabilità abbiamo trovato un altro di quei fidanzati di carta destinati a rimanere impressi nella memoria.

Andrew Hamilton è l’affascinante protagonista della trilogia “Reasonable Doubt“, diventata “Splendido Dubbio Series” per le lettrici di casa nostra, inaugurata un mesetto fa dal primo titolo “Una notte senza Fine” e che sta proseguendo con la pubblicazione lunedì scorso – 30 maggio – di “Non sarà un’avventura.”

E prima di far partire il coro da scampagnata fuori porta – prima o poi terminerà anche il repertorio “Sanremo” – vi pregherei, invece, di far partire una hola per la magnifica cover. Finalmente, dopo tanto penare, abbiamo l’uomo sulle copertine, il terzo nel giro di una settimana, e tutte ampiamente apprezzate. Tra le altre cose, questa rientra pure nell’hastang #suitporn che ci piace tanto. Fa più stragi un abito dal taglio sartoriale ben indossato di un nudo. Sapevatelo.

banner-reasonable-doubt-series

Comunque, tornando al nostra trilogia, all’appello manca il terzo appuntamento, quello succulento e conclusivo della storia tra Andrew e Audrey, la ragazza con più attributi nella storia del romance, per quel che mi riguarda.

Ora, neanche a dirlo, la prima parte è terminata proprio sul più bello, lasciandomi a bocca aperta a sfoderare, come nella migliore tradizione, tutto il vasto repertorio da Signorina bene di Oxford. E dalla regia mi suggeriscono che pure con il secondo non è che sia andata meglio, motivo per cui, il mese scorso, in piena notte, mi sono andata a prendere la raccolta completa in lingua inglese. Che volete, di secondo nome faccio pur sempre George. Non potevo morire in preda ad un “ragionevole dubbio.”

Quindi, so già come andrà a finire, quali segreti si celano dietro a tutta questa storia che, se vogliamo, non è poi così innovativa, ma ho apprezzato il modo in cui l’autrice è riuscita ad architettare e mettere insieme il pacchetto coinvolgendo tutti i miei sensi, tanto che, come al solito, impegnata nella lettura in un luogo pubblico ho fatto un’altra delle mie colossali figure da guiness. Che volete che sia. Aggiungiamo anche questa al mio repertorio, imparerò in futuro a peccare meno di presunzione.

Ovviamente, non ho nessuna intenzione di svelarvi alcuni dettagli di questo romanzo, dovrete scoprirli poi da voi, ma posso sicuramente comprarvi descrivendovi l’adone che troverete ad attendervi tra queste pagine, che incarna alla perfezione il genere di maschio alpha per cui, noi povere mortali, siamo solite perdere la testa.

Tanto funziona così, parliamo sempre di volere bravi ragazzi nella nostra vita, ma è dietro agli stronzi patentati che perdiamo il lume della ragione.

Hamilton è tutto questo e molto, molto di più.

Trentadue anni, moro, occhi azzurri, fisico prestante, avvocato di successo, buon partito, freddo, altezzoso, arrogante e…

10908656

“Fai un favore al tuo cliente e trovagli un avvocato migliore. 

Intendi qualcuno come te?

Non esiste nessuno come me.”

…sicuro di sè sino allo sfinimento.

E la sua vita è basata su regole ben precise, che non intende MAI trasgredire, una su tutte: tollerare le menzogne.

Menti riguardo una sola cosa, e mentirai su tutto.

Dietro questa apparenza algida e calcolatrice si nasconde un’anima in perenne tempesta, in lotta contro un passato che continua a tormentarlo giorno dopo giorno e da cui cerca, con ogni mezzo, di proteggersi.

Per combattere il senso di solitudine che lo affligge, anche se lui non lo ammetterà neppure sotto tortura, e sfamare i suoi insaziabili appetiti si affida ai siti di incontri online, alla continua ricerca di relazioni senza impegno alcuno, solo dedite all’appagante piacere della carne. Tutto quello che può concedere alle sue partner occasionali e una cena e una sola notte di sesso sfrenato. Paganini non ripete. Fuori una, sotto un’altra.

E sia chiaro: è lui a scegliere le sue prede. Sempre.

Le sue aspettative sono sempre al di sopra della media, non è uno che si accontenta di proposte qualunque…

“Non sono sicura se si vede con qualcuna oppure no, ma credo che lei ed io abbiamo molto in comune.” 

“Cosa esattamente abbiamo in comune, Miss Kline?”

“Dunque…entrambi siamo stati l’una di fronte l’altro durante il processo, entrambi abbiamo una carriera di successo, e abbiamo una passione per la legge, una passione che potrebbe essere riversata in altre cose. Giusto?”

“Miss Kline, ero di fronte a lei in questo processo perchè stavo provando a comprendere come qualcuno potesse presentarsi davanti alla corte ed essere così impreparata, incompetente, e completamente fastidiosa. Entrambi abbiamo una carriera di successo, ma se lei continua a presentare casi come quello di oggi, le farò un colloquio per la posizione di segretaria nel mio studio entro i prossimi sei mesi. E se la sua passione con la legge è nientemeno come il modo in cui scopa, allora io e lei non abbiamo assolutamente niente in comune.”

Questo è decisamente un uomo che non le manda a dire, niente peli sulla lingua. In una parola: l’adoro!  Quello che caratterizza il personaggio di Andrew è un linguaggio privo di fronzoli, schietto e netto, sempre molto diretto che manderà in puro visibilio le amanti del dirty talking.

“Stavo aspettando che ti svegliassi.

Perchè volevi guardare un film insieme? 

Perchè volevo scoparti nella doccia.”

Noi abbiamo un debole per i romantici contemporanei, quelli che spesso io e le mie amiche chiamiamo i poeti moderni. Quelli che arrivano dritti dritti al cuore…e anche un pò più giù

A cambiare le carte in tavola, però, ci pensa l’arrivo di Aubry, nome in codice Alyssa. I due si incontrano nella chat di un forum per scambi di consigli legali e ben presto, le consulenze di Andrew, si trasformano in chiacchierate di altro genere, sfociando in un’amicizia virtuale e anche in un botta e risposta tra i due molto molto bollente.

Quella in Alyssa diventa per Andrew un’ossessione che non gli dà tregua, deve averla nel suo letto e, dopo lo shock iniziale, si intensifica una volta che la ragazza si presenta nel suo ufficio per una posizione da stagista. E le posizioni che Andrew vorrebbe sperimentare con lei sono davvero numerose…sopra la scrivania…sotto…contro il muro…la libreria…il pavimento…insomma, ci siamo capite. Ogni superficie sembra adatta allo scopo.

Per realizzare le sue fantasie Andrew sembra disposto, per la prima volta, a soprassedere e mettere da parte una delle sue regole fondamentali di vita, quella dell’odio profondo verso le menzogne, pur di averla, ma il suo atteggiamento dispotico e superficiale non rende facile la relazione tra i due.

Audry è, a mio avviso, uno dei personaggi femminili più riusciti degli ultimi tempi. Una donna che cede si per passione alle lusinghe e all’assalto del bellimbusto di turno, ma che non è assolutamente disposta a farsi mettere i piedi sulla testa e non perde occasione per far valere il suo punto di vista anche a costo di rinunciare a quello che crede l’uomo della sua vita quando le premesse non sono quelle che aveva sperato…

 

“Non verrò più a letto con te, rassegnerò formalmente le mie dimissioni entro la fine della settimana, e credo che dobbiamo mettere sul serio fine a quella che chiamiamo la “nostra amicizia”.

Intendi sul serio?

Si, sono seria. Voglio essere amica di qualcuno che sia interessato in qualcosa di più della mia figa.

Sono interessato anche alla tua bocca.” 

A nulla serviranno i trucchetti di Andrew per farla capitolare e neppure lo scambio infuocato di mail tra i due, tutto un programma, riuscirà a convincerla. Aubry è una di quelle donne che vuole tutto o niente e vi assicuro che farà penare il baldo giovane molto a lungo.

Come merita, penserà qualcuna di voi ma, quando vi troverete al punto cruciale e conoscerete la sua storia, non potrete che mostrare empatia nei suoi confronti, arrivando a comprendere e giustificare i suoi modi, alle volti rudi e spietati, ma dettati dalla paura di aprire di nuovo il cuore, già martoriato dal dolore a sufficienza.

E qui, mi fermo. Non vado oltre, il rischio maledetto spoiler è troppo altro.

So che molte di voi, arrivate a questo punto, avranno il dito già pronto a far partire il clic selvaggio, ma lasciatemi dare un ultimo consiglio: aspettate la pubblicazione della terza e ultima parte se non volete fare la fine del topo in gabbia. Parlo per esperienza. Se considerate che le prime due parti non arrivano neppure al quaranta per cento del romanzo completo, eviterete una di quelle attese snervanti che ci mandano spesso al manicomio. E visto i neuroni già compromessi, non mi pare il caso.

E prima che me lo chiedete, no, non ho la più pallida idea di quando sarà disponibile la terza parte ma, non appena possibile, non mancherò di aggiornarvi. Io, spero per voi al più presto e intanto, magari, potrete segnarvelo in agenda tra i prossimi acquisti per questa folle estate che tarda ad arrivare. In un modo o nell’altro riusciremo a fare innalzare le temperature

 

 

non-sara-unavventura_7845_x1000

TRAMA

Lei mi ha mentito…
Ha infranto l’unica regola su cui non transigo: l’onestà. Onestà completa e totale. Vorrei davvero che fosse un’altra. Vorrei che fosse una donna qualunque per me, una che non mi scuote nel profondo, una che posso scartare facilmente come è accaduto con tante altre prima di lei.
Ma non è così.
Sono attratto da lei come non lo sono mai stato in vita mia: sono del tutto rapito, stregato. Ma purtroppo il mio passato sta lentamente tornando a galla e presto sarà sotto gli occhi di tutti. Dovrò trovare il modo di lasciarla andare.
Non potrà mai essere mia.

PRENOTATE LA VOSTRA COPIA

LEGGI L’ANTEPRIMA

AGGIORNAMENTO

IL CAPITOLO CONCLUSIVO DELLA TRILOGIA E’ PREVISTO PER

IL PROSSIMO 27 GIUGNO

ma-io-volevo-te_7911_x1000

LEGGI L’ANTEPRIMA

PRENOTATE LA VOSTRA COPIA

LA “REASONABLE DOUBT” E’ COMPOSTA DA:

#1- UNA NOTTE SENZA FINE (Reasonable Doubt – Volume One)

#2- NON SARA’ UN’AVVENTURA (Reasonable Doubt – Volume Two)

#3- MA IO VOLEVO TE ( Reasonable Doubt – Volume Three) – DAL 27 GIUGNO

firma stella

1 Comment on “Non sarà un’avventura” di Whitney G. – #2 “Reasonable Doubt” – Perchè a noi piacciono dannati e bastardi

Leave a Reply