“Lo Sbaglio” – #2 Campus Series di Elle Kennedy – Quattro adorabili canaglie e un campo da Hockey

“Toc, toc…”

Immagino che a molte di voi sia venuto in mente quel giochino idiota che si è soliti fare quando si ha dei nani in giro per casa. Oppure altre ancora avranno pensato a film del tipo “Non aprite quella porta” o “Il postino suona sempre due volte.”

16559328_951118798357971_190244731_n

Poi ci sono io, che penso con gioia – almeno una – al corriere che annuncia il suo arrivo, per la serie ogni tanto anche noi ce le meritiamo.

Mica possiamo essere tutte quante fortunate come Grace, che in un venerdì sera qualunque, in compagnia di pigiama, maratona di film e orsetti gommosi, si ritrova alla sua porta quel tronco di pino di Logan.

Stiamo pur sempre parlando di un giocatore di hockey, mica pizza e fichi.

Dico sempre io, che lo sport fa tantoooooo bene!

E per questo incontro fortuito, possiamo ringraziare gli amici, che inviano gli indirizzi sbagliati.

Vi state chiedendo chi sono Grace e Logan?

Giusto!, forse è meglio fare un piccolo passo indietro.

Grace e Logan non sono altri che la coppia protagonista de “Lo Sbaglio” – titolo originale “The Mistake” -, secondo romanzo della “Campus Series” che troverete disponibile a fine mese – 27 febbraio.

La serie, inaugurata con “Il Contratto“, è stata una delle letture più amate dalle lettrici lo scorso anno, un gran successo che sono certa si andrà a ripetere anche con il secondo.

16652787_951115365024981_213526723_n
“Gesù Cristo, amico, ma che Diavolo stavi facendo là dentro? Depilando le gambe? Le ragazzine di tredici anni fanno docce più brevi delle tue! Sbrigati e vestiti. Andiamo a vedere un film e non voglio perdere le anteprime.” “Mi stai chiedendo un appuntamento per uscire?” “Ti piacerebbe” – Dean&Logan Bromance “

Del resto, è fin troppo semplice affezionarsi a questi ragazzi, soprattutto quando sei orfana di altre serie già concluse e speri nel miracolo, in una nuova che sostituisca nel tuo cuore le precedenti.

Loro sono Garrett, Logan, Dean e Tucker, quattro coinquilini talmente belli che pure il sole si mette gli occhiali per non rimanere abbagliato e si va a nascondere in loro presenza. Sono le star del Campus, acclamati giocatori della squadra di hockey, venerati da ogni donzella dell’università. Ogni loro desiderio è un ordine, hanno tutto e tutti ai loro piedi e la loro vita sembra scorrere felice e spensierata tra una partita, molti party goderecci e numerosi round tra le lenzuola. Aaahhh, all’occorrenza si presentano puntuali anche alle lezione, tanto per far vedere che son anche degli studenti modelli, quando serve.

Tutta questa perfezione, in effetti, potrebbe anche trarre in inganno, però occhio, perché qualche riga più su ho scritto “sembra“, e niente è mai come appare.

Uno dei punti decisamente a favore dell’autrice di questi romanzi  – Elle Kennedy – è stata quella di riuscire a miscelare la drammaticità delle loro storie – almeno delle due già lette, quelle di Garrett e Logan -, per alcuni punti molto toccanti tanto da far apparire pure la maledetta lacrimuccia, e compensarla con una buona dose di ironia. Alcuni siparietti tra i quattro, ma non solo, sono assolutamente esilaranti, tanto che poi la lacrima arriva lo stesso, ma questa volta dal ridere, in aiuto a stemperare i momenti commoventi.

Quattro adorabili facce da schiaffi pronte a lottare, sulla pista di ghiaccio così come nella vita.

f5a818f52f127a4a3dc014c0cf315b0d
“Tutto quello che so di te, mi piace. E tutto quello che non conosco, voglio scoprirlo.”

“«Aspetta, ripeti. Hai fatto cosa?» 

L’esclamazione di Hollis mi riporta al presente. 

«Le ho mandato una foto del mio cazzo.» Dice Dean come se fosse una cosa che fa ogni giorno. 

Hollis lo guarda perplesso. «Davvero? Le hai mandato una foto del tuo uccello? Come, tipo una specie di souvenir per scopate?»

«Naaa. Più tipo un invito per un altro round.»

«Come Diavolo pensi che con questo lei voglia venire di nuovo a letto con te? Probabilmente penserà che sei un idiota.»

«Non esiste, amico. Le ragazze apprezzano una foto ben riuscita di un cazzo. Credimi.»

«Uh-huh. Sicuro.»

«Solo per curiosità, in che cosa consiste “una foto ben riuscita di un cazzo”? Voglio dire, è la luce? La posa?»”

E qui mi fermo. Questo è giusto un assaggio di uno dei simpatici momenti che il gruppetto mette spesso in scena quando sono tutti insieme. Che ci volete fare, son ragazzi…

Sappiate solo che poi la cosa è dilagata con relativa spiegazione e nozioni tecniche. Non aggiungo altro per la sanità mentale di tutti, lascio a voi il compito di scoprire poi tutti i segreti del caso.

Tra le altre cose, Dean Di-Laurentis, altrimenti detto anche Mister GQ – il che è tutto un programma-, sulla carta è uno dei miei preferiti. Mi fanno impazzire il suo egocentrismo e le sue manie di esibizionismo. E quando dico esibizionismo intendo proprio in senso figurato.

Non ho ancora approfondito la sua conoscenza, mi sono fatta distrarre da altro lungo la strada – che volete, ho la cotta facile -, ma essendo il prossimo in programma confido di recuperare al più presto. E’ già sul mio letto che mi aspetta al calduccio. Scusate, volevo dire lettore, un piccolo lapsus.

16522781_951116038358247_1214005768_n
“Cosa stai facendo?”
“Bè, mi stai guardando come se volessi baciarmi… Quindi, stavo pensando…”

Ma torniamo all’inizio, a quel toc toc, a Logan, Grace e il loro venerdì sera fatidico.

Lei ha da qualche tempo una cotta colossale questo ragazzo e, quando se lo ritrova alla sua porta, è come se le fosse apparsa davanti la rock star del momento, quella per cui ognuna di noi ha sbavato su senza ritegno ai tempi dell’apparecchio ai denti.

Logan, com’è da sua abitudine consolidata, non si lascia sfuggire una bella ragazza piovuta giù dal cielo – ha pur sempre un nome da difendere coi denti -, e i due trascorrono una bella serata insieme guardando uno dei loro film d’azione preferiti, per terminare poi con una bella ruzzolata tra le lenzuola. Anzi, una mezza ruzzolata.

Perchè Grace, quella ragazza così carina e sexy lo colpisce proprio lì, dove fa più male. Emmm…no, non intendo i gioielli di famiglia, ma sto parlando del suo ego.

“«Così mi stai uccidendo, bellezza. Sto parlando di quanto voglio darti un orgasmo da urlo, e tu stai ridendo di me? Non avevamo già stabilito che il mio ego è fragile?»”

aromatic-1846917_960_720
“Hey bellezza. Ti ho preso un muffin.”

 

Logan sta vivendo un momento delicato della sua vita: stordirsi ai party e rimorchiare ragazze da una botta e via da tempo, ormai, lo lasciano vuoto e insoddisfatto. Inoltre, mancano pochi mesi alla laurea e i suoi sogni di gloria da giocatore di hockey professionista sembrano avere le ore contate. Si trova bloccato in una specie di limbo, un periodo di transito tra la vita spensierata da adolescente e quella responsabile e ligio al dovere di adulto.

In tutto questo Grace, quella dolce ed innocente ragazza che l’ha paragonato al famoso serial killer Ted Bundy al loro primo incontro, rappresenta una bella distrazione, ma anche una grande sfida. Lui è pur sempre un playboy, dalla dubbia reputazione, e lei la classica brava ragazza: per conquistare la sua fiducia dovrà passare un test studiato ad hoc, ovviamente, per farlo fallire.

Ma si sa, “la necessità aguzza l’ingegno” e Logan userà tutte le sue accattivanti doti da seduttore seriale per spuntare le voci dalla lista.

Vi assicuro che la sua onesta sfacciataggine e il suo romanticismo diversamente abile varrà ogni minuto del vostro tempo 

P.S. Mentre riguardavo e traducevo alcune citazioni per questo post, ci sono caduta dentro di testa un’altra volta e ho ricominciato a leggerlo di nuovo.

P.P.S. Piccola curiosità: I baldi giovani ritratti in alcune foto di questo post sono realmente giocatori professionisti americani di hockey. You are Welcome!

16650574_951114651691719_1669333675_n

 

TRAMA

John è un giocatore nato, qualunque sia la posta in gioco…

John Logan, tra i ragazzi più popolari dell’università, può avere qualsiasi ragazza. È una stella dell’hockey, ha fascino da vendere e nessuno ha il coraggio di negargli nulla. Ma dietro il suo sorriso assassino e quei modi di ragazzo sicuro di sé, si nasconde una crescente disperazione per quello che lo aspetta dopo la laurea. Una strada senza uscita e il progetto di una vita in cui non si riconosce. Un incontro sexy con la matricola Grace Ivers è la distrazione perfetta per non pensare al futuro, ma quando per un banale errore manda a monte la loro avventura, Logan decide che trascorrerà l’ultimo anno cercando di ottenere una seconda possibilità. Questa volta però le regole del gioco le detta lei, e non ci saranno concessioni né scorciatoie…

IL SOLITO CLIC E PASSA LA PAURA 

LA “CAMPUS SERIES” E’ COMPOSTA DA

#1- IL CONTRATTO (The Deal – Garrett Graham story’s)

#2- LO SBAGLIO (The Mistake -John Logan story’s ) – DAL 27 FEBBRAIO

#3-THE SCORE (Dean Di-Laurentis Story’s)

#4- THE GOAL (John Tucker story’s)

firma stella

Leave a Reply